IL CAMMINO PER LEUCA o "LEUCADENSE", attivo ufficialmente dal 2004, ora è terminale della VIA FRANCIGENA

- terminale e convergenza storica, geografico, spirituale delle Vie FRANCIGENE DEL SUD e d'EUROPA -


Riccardo Rella
Riccardo Rella

 

LA VIA FRANCIGENA A LEUCA

 

EUREKA!!!    IL CAMMINO LEUCADENSE PRENDE IL VOLO…COSI' LEUCA RIFULGERA’.

 

Anno dopo anno, sperimentata dal 1997, poi attivata ininterrottamente, dal 2004 fino all'attuale XIV edizione 2017, l’eco del nostro pellegrinaggio ha superato i confini europei. L’Europa e l’Italia guardano sempre di più al Salento ed al Capo di Leuca, alla miracolosa Basilica de finibus terrae, alla Celeste Signora che vi alberga ma, anche, al vicino santuario preistorico della Grotta Porcinara.

 

E iniziammo per primi a concentrarci sulla Via Francigena da Brindisi fino a Leuca. Ci hanno seguito oltre ai conterranei, diversi gruppi di pellegrini forestieri: la presidente Ambra Garancini della Rete dei Cammini con i Giubilantes di Como, Alberto Alberti con il Gruppo dei 12 di Roma, Patrizia Ballarotto con i pellegrini di Verona.  

 

Nel 2015, pellegrini dalla lontana Norvegia, dalla Germania, Francia ed uno dall’Australia, accomunati nel Pilgrims Crossing Borders (Pellegrini attraverso i confini) ripartiti da Roma per Brindisi, hanno voluto concludere il pellegrinaggio sul vero finisterrae (150 mt dal Mediterraneo), il terminale col santuario Mariano di Leuca, compiacendosi per la nostra carica e per la calorosa accoglienza che alcuni Comuni salentini hanno loro riservato.   Il saluto di sindaci ed Istituzioni, la disponibilità di parroci e rettori, l’entusiasmo delle persone, la gioia nella “pizzica” ballata dai norvegesi con nostre danzatrici, le “pittule” fritte al momento… tutto esaltante!

 

Queste semplici cose ci ripagano di tutto il nostro appassionato, lunghissimo e capillare lavoro, della coriacea determinazione nel riproporre il Cammino, ormai, pellegrinaggio storico sempre più seguito da tante persone che ci vogliono bene, che ci attendono e ringraziano SpeleoTrekking per la spontanea e indistruttibile dedizione e per l’amore e pace che s’irradiano dalla Terra Salentina.

 

 

Ora, finalmente, con il graditissimo OK della Regione Puglia, al nostro Cammino si affiancheranno altri pellegrinaggi che convergeranno e termineranno a S.M. di Leuca de finibus terrae che, come amo ripetere da sempre, è TERMINALE e CONVERGENZA STORICO, GEOGRAFICO E SPIRITUALE DELLE VIE FRANCIGENE DEL SUD e d’EUROPA.

 

 Abbiamo tanto atteso! ora aumenteranno i flussi turistici da tutto il mondo così, come sta già avvenendo fin dall’inizio del “Trekking nel Salento”:  31 gennaio 1993” allorquando il nostro territorio era quasi letteralmente sconosciuto alle masse.

 

 

Nel 2016 l’esperienza dei Pilgrims Crossing Borders si è ripetuta a ritroso quale autentica Via Romea.   Tra il 4 settembre e il 9 ottobre 2016 (Giornata Nazionale dei Cammini), partiti dalla Basilica di S.M. di Leuca, i pellegrini, dopo aver percorso il Cammino Leucadense al seguito di SpeleoTrekkingSalento fino a Brindisi, hanno proseguito, a piedi, col nostro inarrestabile Fernando Alemanno (promotore di Pellegrini di pace nel mondo), portando fino a Piazza San Pietro, all’Angelus con Papa Francesco, la bandiera con l’immagine della Madonna di Leuca.

 

 

Si è concretizzato, così, un altro nostro sogno:L’ASSE VIARIO DEL PELLEGRINO”: dal nord Europa di Canterbury, per Roma, per Benevento e Brindisi fino a S.M di Leuca  o   viceversa.  Leuca ha tutte le carte in regola e mi piace ripeterlo da tanti anni, per essere considerata “TERMINALE e CONVERGENZA STORICO-GEOGRAFICO-SPIRITUALE delle VIE FRANCIGENE del SUD e D’EUROPA”.  

 

 

Dopo l’avvio da Brindisi sulla Via Appia, seguendo, poi, la Traiana fino a Valesium, Il Cammino per Leuca si avvierà lungo la linea mediana messapico-salentina ricolma di testimonianze storiche e di preziosità Mariane. Gli antichi pellegrini preferivano procedere all’interno del territorio per sfuggire alle incursioni dal mare, lontani dalle paludi malariche che infestavano le coste e parallelamente, anche le vie militari romane.  Il confluire sull’asse mediano seguendo un filo invisibile che collega tantissime testimonianze Mariane, facilita e oltretutto agevola, una fraterna, cristiana e rispettosa  aggregazione con tutti i comuni limitrofi sia da Est che da Ovest. 

 

 

 EVENTO 2017 Cammino per Leuca dal 2 al 7 maggio 2017 in 6 tappe da Brindisi a Leuca

 

Un grazie di cuore a tutti coloro i quali hanno e continuano a sostenere il nostro obiettivo.

 

Copertina del libro "La Via dei Pellegrini"
Copertina del libro "La Via dei Pellegrini"
Prof. Ezio Sarcinella
Prof. Ezio Sarcinella

Unico testimonial storico relativo alle prime tre edizioni dell’antico Cammino per Leuca o Leucadense (Anno 2004-2005-2006) riproposto da SpeleoTrekkingSalento nel III Millennio è il preziosissimo volume “La Via dei Pellegrini” realizzato dal

prof. Ezio Sarcinella. (Tel. +39. 0832.340.396 | +39.328.6655.489)